Indice

1. Melbourne: The Boys Next Door
2. Londra: The Birthday Party, Prayers On Fire
3. Londra: Junkyard
4. Berlino: Blixa Bargeld, The Bad Seed
5. Mutiny, The End
6. Epilogo

capitolo 4

Fu proprio il tour del 1982 a preparare la strada per una svolta all'interno della band ed all'interno della vita dei protagonisti stessi. Gli incontri che avvennero in quei mesi avrebbero, poi, guidato le scelte e gli avvenimenti dei successivi 30 anni di carriera artistica di tutte le persone coinvolte.

Il 3 Giugno la band suonò in quel di Eindhoven, mettendo il punto di partenza per uno stretto legame con la loro band di supporto: i Die Haut. Batterista dei Die Haut è Thomas Wydler, futuro membro dei Bad Seeds, mentre il basso era impugnato da Christopher Dreher, che di lì a poco avrebbe stretto un legame molto importante con Nick stesso.

Il giorno dopo, 4 Giugno 1982, avvenne un altro incontro da segnare in rosso. Gudrun Gut della band Malaria! presentò Nick a Blixa Bargeld, mente degli Einsturzende Neubauten e suo futuro compagno per più di 25 anni con i Bad Seeds. Nick rimase folgorato dalla presenza e dallo stile di Bargeld ed il giorno dopo, quando in un albergo di Amsterdam sentì per la prima volta i Neubauten, non potè fare a meno di scrivere la propria opinione su ciò che tanto lo aveva colpito, mettendo giù il racconto Ricci Nell'Anima.

A quel punto la strada era ormai spianata, appena un mese dopo la band era già in viaggio. Destinazione: Berlino.

La capitale tedesca, all'inizio degli anni 80, era in puro fermento culturale. Nuovi movimenti artistici nascevano da un giorno all'altro, poco importa che si trattasse di musica, di pittura o cinema, molto importante era il fatto che spesso tali movimenti erano tra loro collegati, andando a creare un clima di collaborazione e creatività che, a differenza di Londra, lasciava molto poco spazio alla competitività cosa che Nick - e con lui il resto della band - sembrarono apprezzare particolarmente.

La band aveva la propria base presso un bar chiamato Risiko, nei pressi di Kreuzburg. Il nuovo clima che si era creato attorno a loro, fatto di positività ed iniezioni di fiducia, portò il gruppo a registrare uno dei loro lavori più riusciti. Registrato nel mese di Ottobre agli Hansa Studios, l'ep The Bad Seed - nonostante la tensione sempre più lampante tra Cave e Howard - risulta essere un disco molto maturo, poderoso e suonato con grande stile, così come in grande stile emergono i testi di Nick, sempre più propensi verso uno stile narrativo.

A The Bad Seed fece seguito un tour nel quale apparirono sempre più chiari i problemi di Nick. Problemi fisici dovuti alle droghe, all'alcool ed all'ininterrotta attavità concertistica, ma anche problemi strettamente legati all'attività artistica. Nick, infatti, non riusciva più a cogliere la scintilla nei Birthday Party e se ne stava stancando sempre di più.

Anche le recensioni della stampa furono molto positive e quando i Birthday Party arrivarono in Inghilterra per un mini-tour di 4 date furono intervistati da Chris Bohn di NME. Quell'intervista fu molto importante, fu in quel momento, infatti, che Nick parlò per la prima volta di Swampland, un romanzo che aveva iniziato a scrivere a casa di Jim Thirlwell, di cui era ospite, romanzo che poi sarebbe diventato E l'asina vide l'angelo.

<< Indietro

Avanti >>

Joomla SEF URLs by Artio